Resurrezione (E. Borchers)

RESURREZIONE

E tu vuoi risorgere a vita.
Un uccello getta ombra sulla casa
Di giorno e di notte e scuote
Il tuo occhio ma è vuoto anche i cestini
Per la carta sono vuoti ed il vuoto
È addormentato e non ti sveglia più
Guai a te l’aria è vuota e non
Ti prende l’albero è vuoto e non
Ti prende un uccello non sei uccello
Più nessuna pietra che pianga per te
E neanche il sole e neanche la luna

E tu vuoi risorgere a vita
E chiedi della prossima città
L’altra città e bussi e chiedi
È questa la prossima città la prossima
Casa la casa è vuota le candele che
Ardevano ancora ardono tu allora
Spegnile tant ormai
Non ti sveglia più nessuno
Nessuno mai più

(Elisabeth Borchers)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *